Spiagge e fondali puliti 2019

Spiagge e fondali puliti 2019

22/05/2019

Il circolo Legambiente di Porto Sant'Elpidio promuove per la mattinata di venerdì 24 maggio la campagna “Spiagge pulite”, un intervento di pulizia ambientale dei rifiuti spiaggiati o abbandonati. L'iniziativa, negli anni ripetuta puntualmente, ha riscosso sempre più consenso e adesioni. Quest'anno “Spiagge pulite” è  organizzata di intesa con le classi scolastiche primarie e secondarie e con l'Amministrazione Comunale – Ass.to Ambiente. Complessivamente 17 classi delle scuole Pennesi, Marconi, Galilei e dell'istituto Urbani si distribuiranno a partire dalle 9,45 tra la foce Tenna e la pineta su tratti di spiaggia individuati. Una catena ambientale su tutto il tratto urbano del litorale.
"Pulire la spiaggia - ha dichiarato la Presidente del Circolo legambiente di Porto Sant'Elpidio Katia Fabiani-   è non solo una importante azione pratica di tutela ma rappresenta ed è simbolo di tutta la questione ambientale: fiumi, mari, qualità delle acque, salvaguardia della natura e del paesaggio, qualità della economia del litorale. L'ambiente non finisce sulla spiaggia. E' sempre più diffusa la consapevolezza che la
questione ecologica è questione planetaria. Non a caso in quello stesso giorno cade il secondo sciopero globale per il clima a cui Legambiente aderisce. Sarà questo un motivo in più per chiedere ai 400 ragazzi partecipanti un impegno formale verso il mare e verso la natura. Impegno che i ragazzi firmeranno di proprio pugno in un
cartellone con i loro buoni propositi, che speriamo si tradurranno in azioni concrete nelle loro case, per invadere poi come un'onda virtuale tutta la cittadinanza. Ci aspettiamo che il 24 maggio sia una occasione di festa, di sensibilizzazione e di informazione per gli alunni partecipanti."
"Un grande grazie ai nostri piccoli concittadini - ha dichiarato il Vicesindaco Daniele Stacchietti - che ancora una volta si dimostrano “grandi” attori protagonisti nel rispetto dell’ambiente.
Un abbraccio speciale a tutti gli insegnanti che hanno reso possibile questo gesto di cittadinanza attiva nonché ai volontari tutti, alla nostra protezione civile sempre presente, agli uffici comunali ed al trasporto scolastico per aver permesso con il loro impegno ad oltre 400 ragazzi di ogni eta’ di partecipare all’evento.

Condividi